Cool
Vai ai contenuti
Collane > Tala 5

Nessun commento
Nel piccolo paesino di Purҫilli la Seconda Guerra Mondiale passava quasi inosservata, finché a pagarne le conseguenze non furono i bambini. Al piccolo Faustino la guerra ha lasciato troppe cicatrici, rubando la vita dei suoi fratelli e derubando lui stesso della vista e dell’udito. A tirare su le sue sorti ci penserà Mandorla, un cane affettuoso e coccolone, che ha sprecato tutta la sua vita ad amare chi dall’amore era stato dimenticato.
Stefano Amato “ha saputo rappresentare il significato di “natura”nelle sue diverse sfaccettature: la natura umana dell’uomo che è capace di grandi sentimenti umani ma anche di enormi crudeltà morali e materiali ed il rapporto uomo/cane; meravigliosa e commovente la descrizione del rapporto tra esso ed il protagonista del racconto” (dal verbale di giuria del Premio Leterario Luisa Ronconi, 2017)
Torna ai contenuti