Scassy - Giovanelli Edizioni

Vai ai contenuti

Menu principale:

Collane > Tuwa
 
1 commento
Voto medio: 5.0/5

 
Vale
2016-09-14 15:44:49
Ho regalato questo libro a mia nipote per il suo decimo
compleanno e se lo è letteralmente divorato!!
Così l'ho letto anche io e devo dire che mi ha molto colpito.
E' una storia fresca e ricca di buoni sentimenti, quasi un mondo
parallelo dove la forza della famiglia e della condivisione riesce
a rompere il muro dell'indifferenza che la realtà troppo spesso crea.
Mirko e la sua piccola Giulia con la loro semplicità e con il loro
timido coraggio si ritrovano a vivere avventure fantastiche acquistando
via via sempre più coscienza di sè stessi e della loro forza.
Un libro davvero simpatico, pieno di colpi di scena e di momenti che
fanno nascere il sorriso.
Lo consiglio davvero a tutti!
 

Mirko è un papà quarantenne che vive serenamente la quotidianità famigliare assieme alla compagna Elisa ed alla figlia Giulia di nove anni. Un bel giorno il titolare della Leccornia, l’azienda di dolciumi per la quale lavora, gli propone una sfida. Inizierà per Mirko un viaggio, tra fantasia e realtà, che lo porterà a scoprire luoghi  sconosciuti, ben al di là dei confini della sua immaginazione, oltre a confrontarsi con personaggi stravaganti, come un Mago un po’ ciarlatano, una Duchessa dai modi raffinati, una  rigida ed intransigente direttrice di orfanotrofio. Tutta la famiglia sarà coinvolta nella sfida che vedrà rafforzare la loro unione e li condurrà a scoprire in quali forme bizzarre ed imprevedibili l’amore riesce a manifestarsi; persino attraverso Scassy, una vecchia e malandata automobile in principio destinata alla demolizione.
L’idea di Scassy nasce come eco delle “corti” dove l’autore ha trascorso la sua infanzia. Un microcosmo che trasfigura la città frenetica ed ansiogena in una bolla sociale circoscritta ed accogliente. Una realtà in cui il concetto di famiglia si allarga e prende il sapore della comunità protettiva. Scassy è l’alter ego di una nonnina buffa ed ironica: la rappresentazione nostalgica di questa realtà. Con le sue avventure, vuole regalare briciole di disarmante tenerezza, mettendo al centro ciò che la famiglia rappresenta,  in contrapposizione all’arido individualismo che oggi è sempre più lo standard di vita.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu