Cool
Vai ai contenuti
Collane > Tala 3
Questa è la storia di un gatto che dopo aver trascorso anni felici con il suo padroncino e con gli altri componenti della famiglia viene abbandonato perché i padroni non possono o non vogliono portarlo con loro.
La povera bestiola ne soffre, è addolorata soprattutto dall’ingratitudine degli umani che spesso trattano gli animali come un oggetto che quando non serve più si butta via.
Un racconto che fa riflettere sul rapporto degli animali con gli umani che pensano che essendo degli animali essi non soffrono ne provano sentimenti.
Il gatto spesso viene considerato autonomo, alcune dicerie affermano che egli si affeziona alla casa e non ai padroni. Ma non è vero, quando il micio si strofina su di noi, sta cercando di lasciare la sua marcatura odorosa. Mescola il suo odore al nostro rendendolo unico e inequivocabile: “siamo parte della stessa famiglia e questo è il nostro odore comune”.
Ma noi umani siamo ignoranti, non riusciamo a capire neanche quando il micio ci guarda con i suoi occhi grandi con cui sa trasmetterci gratitudine e amore.
Giovanelli Edizioni P.IVA 02919661203 (BO)
Torna ai contenuti